Opere pubbliche

Gassino, nuovo accesso a piazza generale Carlo Dalla Chiesa: lavori in corso

Altro cantiere importante è quello del plesso scolastico in via Po, che dovrà essere terminato entro fine 2025

Gassino, nuovo accesso a piazza generale Carlo Dalla Chiesa: lavori in corso
Pubblicato:

Terminati gli attraversamenti pedonali rialzati in via Diaz, con il posizionamento di «illuminazione adeguata» in un’ottica di sicurezza, altri due progetti importanti hanno preso il via a Gassino.

Nuovo accesso e uscita per la piazza

Si tratta della realizzazione della nuova area di accesso ed uscita da piazza Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, su via Circonvallazione, e dell’allestimento del cantiere per il plesso scolastico.

«Per quanto riguarda piazza Generale Dalla Chiesa - sottolineano gli assessori Andrea Morelli e Giuseppe Molinari - si tratta di un intervento finanziato dalla Città Metropolitana di Torino per andare a garantire una maggiore sicurezza all’accesso dell’area. Sarà creata una specifica viabilità, mentre il cancello attualmente utilizzato verrà chiuso. Questo, infatti, resta pericoloso».

La Nuova scuola

Passando alla nuova scuola, arrivati davanti all’accesso dell’ex campo sportivo Formica di via Regione Fiore, si può vedere il cantiere che è già stato allestito e delimitato.

«E’ un lavoro - sottolinea a proposito l’assessore Morelli - che deve proseguire spedito, in quanto è importante il rispetto delle tempistiche preventivate, soprattutto tenendo conto dei finanziamenti che sono stati ricevuti».

Le tempistiche

Sul manifesto posto all’ingresso del cantiere è stata indicata come data di inizio lavori quella del 30 novembre 2023. L’intero intervento dovrebbe avere una durata complessiva di 510 giorni, dunque il termine dei lavori è previsto per il 22 aprile 2025 (termine massimo 31 dicembre 2025, con collaudo entro il 31 marzo 2026).

I punti in programma prima delle elezioni

Prima della fine del mandato sono ancora quattro i punti che l’attuale Amministrazione porterà in Consiglio: «A marzo - chiude l’assessore Morelli - vogliamo portare quattro aspetti davvero molto importanti, che sono utili per i cittadini. Termineremo l’iter urbanistico per la nuova strada dell’ecocentro, per poter procedere con gli atti conseguenti. Porteremo in Consiglio il progetto del nuovo parcheggio a sostegno del centro storico, dietro il distributore di carburante della Esso, che avrà l’accesso dalla 590, abbiamo più o meno definito con Città Metropolitana, e accesso pedonale su corso Italia; inoltre, l’accesso stradale dalla 590 al Pec industriale dietro la Records, e infine il completamento della parte urbanistica dell’area T3 per la nuova sede della Cri e la Residenza peranziani».

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali