Attualità
L'accordo

Ford Authos e IPSIA “Dalmazio Birago”: una collaborazione per il futuro

I migliori meccanici freschi di diploma avranno l’opportunità di sostenere uno stage presso le officine delle sedi Authos con la possibilità di un successivo inserimento professionale.

Ford Authos e IPSIA “Dalmazio Birago”: una collaborazione per il futuro
Attualità 14 Settembre 2022 ore 16:03

Un accordo per il futuro delle nuove generazioni e delle imprese. Venerdì 16 settembre, a Torino, Ford Authos e l’istituto professionale IPSIA “Dalmazio Birago”, in occasione dell’apertura del nuovo anno scolastico, ufficializzeranno il loro patto di collaborazione. I migliori meccanici freschi di diploma avranno l’opportunità di sostenere uno stage presso le officine delle sedi Authos con la possibilità di un successivo inserimento professionale. Ciò è già accaduto con sei studenti, cinque ragazzi e una ragazza, assunti a tempo indeterminato appena conclusa la maturità.

Ford Authos e IPSIA “Dalmazio Birago”: una collaborazione per il futuro

Da parte sua, Authos si impegna a fornire pezzi di ricambio o vetture necessarie alle lezioni pratiche dell’istituto. A volere questo progetto, il presidente e CEO di Ford Authos, Francesco Di Ciommo, che intende dare ai giovani più meritevoli l’opportunità di dimostrare il loro valore umano, culturale e professionale, indipendentemente dal loro contesto di provenienza. In aggiunta, la volontà di abbattere lo stereotipo sociale che vede il ruolo del meccanico esclusivamente associato all'universo maschile. Una scelta specchio della sua filosofia, fondata su capacità, capitale umano e leadership femminile, che ha incontrato i favori della dirigente scolastica dell’istituto, la dottoressa  Annamaria Palmieri. Tanto che le due realtà avevano già sperimentato questo tipo di partnership.

Evento di grande importanza per il mondo dell’istruzione e del lavoro

Sarà un evento di grande importanza per il mondo dell’istruzione e del lavoro, destinato a trasmettere un duplice messaggio: la necessità per le imprese di investire sulle risorse del territorio, così da contribuire al suo progresso, e l’esigenza, per il rilancio del tessuto economico del Paese, di puntare sui giovani. Non a parole, ma in concreto, concedendo loro le occasioni per mettersi in evidenza. All’assemblea plenaria, che inizierà alle 9 presso la sede del “Birago” di corso Novara, oltre a Di
Ciommo, Palmieri e gli studenti, parteciperà anche l’Assessore allo sviluppo delle attività produttive della Regione Piemonte, Andrea Tronzano.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter