Menu
Cerca
La delibera

Dehors e rastrelliere gratis fino a fine anno: la nuova iniziativa del Comune per favorire la ripresa di bar e ristoranti

E' stata approvata dall'Amministrazione di San Muro Torinese

Dehors e rastrelliere gratis fino a fine anno: la nuova iniziativa del Comune per favorire la ripresa di bar e ristoranti
Attualità 15 Maggio 2021 ore 11:00

Dehors e rastrelliere gratis fino a fine anno: la nuova iniziativa del Comune per favorire la ripresa di bar e ristoranti.

Dehors e rastrelliere gratis

Tra le attività che hanno subito il maggior contraccolpo economico, causato dalle restrizioni imposte per contrastare la diffusione del Covid-19, quelle della somministrazione, come i bar e i ristoranti, sono state le più colpite.

La delibera

E proprio allo scopo di offrire a queste attività nuove opportunità di ripresa, l’Amministrazione di San Mauro ha approvato, con una delibera di Giunta del 28 aprile scorso, l’adozione di una serie di iniziative straordinarie. Nello specifico, l’esenzione del pagamento della tassa di occupazione di suolo pubblico fino al 31 dicembre 2021, per quanto riguarda la posa di dehors esterni e la collocazione di rastrelliere per biciclette. I dehors, aventi lo scopo di recuperare il numero dei posti a sedere persi per le restrizioni, non dovranno modificare la viabilità esistente e gli ombrelloni collocati dovranno avere una tinta unita di colore bianco/panna o verdone.
Con la delibera è stata inoltre offerta la possibilità dell’istallazione, a titolo gratuito, di rastrelliere per biciclette con fruizione libera delle collettività. Le strutture, potranno occupare una superficie massima di 25 mq e non più di due parcheggi di autoveicoli esistenti. Inoltre, potranno essere collocate in zona limitrofa, anche non contigua, al dehors stesso.

Le iniziative

La nuova delibera è l’ultima di una serie di iniziative messe in atto dall’Amministrazione sanmaurese per andare in contro alle difficoltà incontrate dai commercianti, come la delibera del maggio 2020 dove si agevolava l’occupazione di suolo pubblico a operatori già titolari di autorizzazioni e a nuove occupazioni effettuate con dehors allestiti con tavolini senza costi per l’occupazione. Ma anche la delibera della scorsa estata, approvata nel luglio 2020, nella quale si era inteso individuare appositi spazi idonei, facilmente accessibili, da destinarsi al ricovero di mezzi di trasporto alternativi ai mezzi motorizzati, quali le biciclette, anche mediante l’installazione di rastrelliere, a cura e sotto la gestione dell’esercizio di somministrazione.