Attualità
Incarico

Cambio alla guida dell'Anpi della collina: la gassinese Gabriella Roberi è la nuova presidente

Dopo 17 anni Pino Bucci ha lasciato l'incarico

Cambio alla guida dell'Anpi della collina: la gassinese Gabriella Roberi è la nuova presidente
Attualità 26 Gennaio 2022 ore 14:05

Cambio alla guida dell'Anpi della collina: la gassinese Gabriella Roberi è la nuova presidente

Anpi collina

Dopo 17 anni alla guida dell’Anpi sezione Leo Lanfranco Pino Bucci ha passato il testimone ad un nuovo presidente. Una donna. Gabriella Roberi, classe 1961, gassinese e figlia di partigiani, la cui elezione è il segno della grande sensibilità inclusiva che l’Associazione Nazionale Partigiani di San Mauro, Castiglione e Gassino ha sempre dimostrato.

Il cambio

Lo storico presidente Bucci «Arrivato a 76 anni di cui 17 di presidenza Anpi» ha deciso per un passo indietro a fine 2021, spiega durante la conferenza stampa indetta lo scorso weekend. «Nel cuore e nei ricordi porterò sempre questo lungo percorso iniziato nel 2004, quando col gruppo di San Benigno decidemmo di far rinascere la sezione. Da allora l’Anpi ha passato momenti bellissimi. Prima del nostro arrivo sul territorio, per esempio, non si era mai parlato di mafia. Così, nel 2009, portammo Don Ciotti al Gobetti, riempiendo il teatro e dando una forte scossa alla città e al dibattito sul tema. Seguirono le manifestazioni coi giovani, l’intervento del presidente dell’Antimafia Violante, quello di Dalla Chiesa, le collaborazioni con Libera. Lascio dopo due anni terribili per il nostro Paese, segnati dalla pandemia. Ma sicuro che chi mi succede saprà fare un lavoro egregio, all’insegna dei valori della Resistenza e insieme dello spirito di innovazione».

Passaggio di consegne

Il passaggio di consegne con la Roberi è avvenuto ufficialmente l’11 gennaio. Una data cara alla nuova presidente, che respira aria antifascista sin dalla nascita. «Era il giorno del compleanno del mio papà, staffetta partigiana e combattente nel cuneese, che sono sicura sarebbe stato molto fiero di sapermi alla guida dell’Anpi. Un incarico che mi onora ricoprire specie dopo un grande presidente come Bucci, di cui spero di raccogliere e portare avanti al meglio l’eredità. Si tratta per me di un grande cambiamento, di una sfida, di un impegno a portare avanti valori essenziali per la Costituzione e la Democrazia. Specie in questo momento storico. Mi onora anche in quanto donna visto che, insegna la storia, siamo spesso state lasciate in secondo piano» interviene proprio la presidente, che ha già una fitta scaletta di manifestazioni e idee da sviluppare, affiancata dai vicepresidenti Piera Vicari e Federico Renon, oltre che dal tesoriere Narciso Bariolo. «L’intenzione è quella di coinvolgere sempre di più e in maniera innovativa i Comuni di Gassino e Castiglione nelle attività dell’Anpi. Con un occhio di riguardo ai giovani, il futuro dell’associazione. In tal senso vorremmo riattivare i contatti con le scuole ed il Ccrr interrotti dalla pandemia, per diffondere gli ideali di Memoria, Valore e Azione propri della nostra associazione».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter