Attualità
Il progetto

Antenne Comuni d'Europa, anche Castiglione aderisce

La Città metropolitana di Torino rafforza il suo impegno per l'informazione sul ruolo dell'Unione Europea.

Antenne Comuni d'Europa, anche Castiglione aderisce
Attualità 25 Ottobre 2022 ore 10:08

Antenne Comuni d'Europa, anche Castiglione aderisce.

Comuni d'Europa

Più antenne per l'Europa. La Città metropolitana di Torino rafforza il suo impegno per l'informazione sul ruolo dell'Unione Europea.

Il progetto

Lunedì 24 ottobre 2022 si è tenuto l’incontro "L'Europa In Comune. Per il rafforzamento della dimensione europea dei territori", promosso dalla Città metropolitana con  il suo Europe Direct Torino.

L'obiettivo è facilitare l'accesso all'informazione a livello locale e contribuire ad aumentare la visibilità dell'attività comunitaria a livello territoriale, coinvolgendo i Comuni per avvicinare l'Europa ai cittadini, allestendo spazi informativi sul territorio e la messa a disposizione di competenze, strumenti e servizi utili per favorire una maggiore diffusione della dimensione europea nello sviluppo delle attività e delle economia dei territori. I Comuni aderenti all'iniziativa si fanno Antenna Europa sul territorio in stretto collegamento con Europe Direct Torino.

Negli anni passati molti Comuni avevano già compreso e colto l'opportunità di farsi Antenne: Alpignano, Carmagnola, Ciriè, Condove, Giaveno, Grugliasco, Moncalieri, Rivoli, Rivalta, Settimo Torinese, San Mauro Torinese, Trofarello, Venaria Reale, Leini, Umavs Unione Montana Alta Valle Di Susa.

L'incontro presso la sede della Città metropolitana è stato l'occasione per rinnovare la firma del protocollo e per dare il benvenuto alle nuove Antenne: Bollengo, Brusasco, Burolo, Castiglione Torinese, Carema, Caluso, Cavour, Foglizzo, Lanzo Torinese, Lauriano, Lombardore, Montanaro, Montaldo Torinese, Sant'Ambrogio e Gal Valli Del Canavese, in rappresentanza di Chiesanuova, Castellamonte, Frassinetto, Pertusio e Vidracco.

Europa cittadina

L’obiettivo dell’incontro è stato però duplice: se da un lato si è rafforzata la capacità di avvicinare l’Europa ai territori, dall’altra si vuole “portare” i Comuni in Europa. É questo il senso dell’innovativo bando proposto dalla Commissione europea alle amministrazioni locali, che è stato spiegato da Alessandro Giordani, DG COMM Commissione europea. Costruire l’Europa con i consiglieri locali punta a creare una rete europea di rappresentanti politici locali finalizzata alla comunicazione in relazione all’Unione europea. I Comuni che vorranno aderire al bando dovranno indicare un rappresentante scelto fra color che sono stati eletti. La Città metropolitana, che ha già aderito all’iniziativa, ha designato la consigliera delegata Valentina Cera come rappresentante.

Seguici sui nostri canali