Attualità
Il progetto

Al Pertini arriva la «Ciclopatente», un corso per i più piccoli

Parte l’attività a Settimo promossa da Ri-ciclistica, Amministrazione, la Società Seta e la Polizia Municipale

Al Pertini arriva la «Ciclopatente», un corso per i più piccoli
Attualità Settimo, 09 Aprile 2022 ore 08:23

Al Pertini arriva la «Ciclopatente», un corso per i più piccoli.

Ciclopatente

Si chiama «CicloPatente» ed è una nuova e importante occasione per educare i nostri bambini. Alla sicurezza stradale prima di tutto, ma non soltanto.

L'iniziativa

Perché questa nuova iniziativa volta all’educazione stradale per i bimbi delle scuole, si propone di allargare il proprio campo d’azione. Ed è proprio grazie a questo obiettivo comune che è nata una importante sinergia tra l’associazione Ri-ciclistica Settimese in collaborazione con la Polizia Municipale, e quindi l’Amministrazione e la Società Seta Spa che si occupa della raccolta rifiuti nei comuni del Bacino 16. La presentazione del progetto, al via nei prossimi giorni, si è tenuta nei giorni scorsi. Le classi delle scuole coinvolte parteciperanno a un'uscita didattica nei parchi di Settimo, il Pertini e il De Gasperi, dove si svolgeranno una serie di attività.

Il progetto

La mattina si terrà al Pertini una lezione di educazione stradale per insegnare le principali regole su come si sta in strada in sicurezza. Successivamente il gruppo si sposterà alla vicina Ciclofficina del parco De Gasperi, dove i volontari di Ri-Ciclistica insegneranno loro come si cura e ripara la bicicletta. Mentre al pomeriggio, dopo un’attività si sensibilizzazione al ciclo dei rifiuti con Seta, si terrà la «prova pratica» insieme agli agenti della Polizia locale. «La R-CS ha lo scopo di diffondere l'utilizzo della bicicletta, a questo scopo abbiamo ideato CicloPatente il corso di educazione stradale – spiega il presidente di Ri-ciclistica settimese Gianni Fina - Vogliamo insegnare ai ragazzi ad andare in bicicletta in città, far capire loro che è possibile utilizzare la bicicletta come mezzo di trasporto in ambito urbano. Dobbiamo solo apprendere le regole che governano il traffico. Siamo contenti del supporto che abbiamo ottenuto dall'Amministrazione comunale e della collaborazione instaurata con la Polizia Locale e la Seta SpA. Ringraziamo anche Casa dei Popoli per la disponibilità nella condivisione degli spazi nei parchi. Un ringraziamento alle scuole elementari di Settimo che hanno risposto con entusiasmo all'invito a partecipare. Senza dimenticare gli associati delle Ri-Ciclistica che ci aiuteranno a portare avanti il progetto». «La ciclabilità è un elemento portante della mobilità sostenibile che vogliamo promuovere a Settimo – sottolinea l'assessore all'ambiente Raso –. Questa iniziativa coinvolge i ragazzi, fa loro capire che la sostenibilità è fatta di tanti elementi: i trasporti, il riuso di materiali, il rispetto dell'ambiente e delle regole. Inoltre valorizza i nostri parchi e li fa scoprire anche ai bambini che non li frequentano».
«I bambini sono fra i soggetti più vulnerabili sulla strada e per la loro sicurezza è importante trasmettere da subito i giusti insegnamenti – spiega Maurizio Soriani, ufficiale della polizia municipale – Ma sono anche gli automobilisti di domani ed è giusto responsabilizzarli con iniziative come questa. Il messaggio più importante è che rispettare le regole è importante per sicurezza di tutti noi, non certo per evitare una sanzione». «Educare alla sostenibilità è un'azione a 360° - interviene il presidente di Seta Massimo Bergamini – Seta da tempo svolge attività di educazione ambientale nelle scuole e grazie a questa iniziativa può incrementare il suo impegno, non solo per stimolare i ragazzi a prendersi cura degli spazi pubblici, ma anche per trasferire nelle famiglie le buone pratiche relative alla raccolta differenziata, a beneficio della collettività».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter