Iniziativa

Insieme ai pacchi alimentari per le famiglie arriva anche il gioco sospeso

L'idea è partita dalle scuole

Insieme ai pacchi alimentari per le famiglie arriva anche il gioco sospeso
Eventi Settimo, 13 Dicembre 2020 ore 10:40

Insieme ai pacchi alimentari per le famiglie arriva anche il gioco sospeso

Gioco sospeso

L’ultima «trovata» dell’Amministrazione comunale settimese è quella del «gioco sospeso». «Un’idea – sottolinea la sindaca Elena Piastra – che è arrivata dalle scuole del territorio». Il sostanza si tratta di un regalo solidale per quelle famiglie e per quei bambini che proprio a causa della crisi causata dal Covid-19 si trovano in una situazione di particolare difficoltà. «L’invito che viene rivolto – spiega la sindaca – evidentemente su base assolutamente volontaria è quello di comprare un regalo in più insieme ai propri bambini. Affidarlo a loro, in modo tale che possano portarlo a scuola e i volontari si preoccuperanno non solo del recupero dei regali ma anche della consegna a quei bambini meno fortunati e che rischierebbero di trascorrere un Natale ancora più triste».

L’idea

Un’iniziativa che, per quanto non ancora ufficializzata sui canali istituzionali dell’Amministrazione, sta già riscuotendo numerosi consensi e tante adesioni da parte dei cittadini. La speranza è quella di raccogliere il maggior numero di giochi da destinare ai bambini di quelle famiglie che vivono in una situazione di maggiore difficoltà rispetto alle altre. Un’iniziativa già partita e che promette di continuare – anche a ritmi serrati – nei prossimi giorni. Merito soprattutto delle tante famiglie che gravitano intorno al mondo della scuola che si stanno mobilitando per rendere possibile una sorpresa del genere. Tutti i giocattoli «sospesi» che saranno raccolti all’interno delle scuole nel corso dei prossimi giorni saranno, mano a mano, ritirati dai volontari dell’Amministrazione comunale, che provvederanno a inserirli in quei pacchi spesa da destinare alle famiglie in difficoltà del territorio, per rendere il Natale dei più piccoli un po’ più normale. Questo, almeno, è l’obiettivo dell’Amministrazione comunale e dei comprensivi settimesi che hanno scelto, attraverso genitori e rappresentati di istituto, di promuovere questa iniziativa. Azione che si associa a quella dei pacchi spesa che partiranno nei prossimi giorni e che in queste ore vedono gli uffici impegnati nella valutazione delle domande che stanno già pervenendo attraverso il sito internet istituzionale. Rispetto alla prima fase, infatti, le domande – in questo caso – potranno essere inoltrate soltanto via internet e fino all’ormai prossimo 10 dicembre.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità